Analisi climatologica Marzo 2018 in Salento

Temperature sopra media e precipitazioni nella norma

0
548

Il primo mese della stagione primaverile 2018 termina su tutto il territorio salentino con temperature più calde rispetto alle medie di riferimento, relative al trentennio 1981-2010.
Nello specifico, in provincia di Lecce l’anomalia positiva mensile è pari a +1.25°: particolarmente calde la prima e soprattutto la seconda decade del mese, i cui scarti dalla media sono rispettivamente pari a +2.23° e +3.04° (Figura 1). Decisamente più fredda, invece, la terza decade per la quale lo scarto assume segno negativo.

Figura 1. Scarti dalle temperature medie in provincia di Lecce nel corso del mese di marzo 2018.

Mediante l’analisi dell’indice STI giornaliero per le stazioni di Galatina e Santa Maria di Leuca dell’Aeronautica Militare (Figura 2) possiamo osservare come le prime due decadi del mese siano trascorse con temperature quasi costantemente al di sopra della media con frequenti picchi, soprattutto per la stazione di Galatina, di caldo anomalo (STI superiore a +1).
Netta inversione di marcia nella terza decade, invece, quando le temperature si sono spinte non solo al di sotto delle media ma addirittura al di fuori dell’intervallo di variabilità climatica locale, assumendo quindi le caratteristiche di freddo anomalo (STI minore di -1).
Un nuova impennata termica ha infine caratterizzato gli ultimi giorni del mese, con un’ennesima breve fase di caldo anomalo per la stazione di Galatina.

 

Figura 2. Indice di Temperatura Standardizzato per le stazioni di Leuca e Galatina dell’Aeronautica Militare.

Nel complesso, come riportato in Figura 3, sull’intero territorio salentino l’indice STI mensile risulta superiore a 0 ma inferiore a +1, indicando quindi una situazione mensile di temperature sopra media ma generalmente comprese nella variabilità climatica locale. Al limite del caldo anomalo, invece, la sola stazione di Galatina.

Figura 3 Indice di temperatura standardizzato per le stazioni di S.M. di Leuca, Galatina, Brindisi e Marina di Ginosa dell’Aeronautica Militare. Fonti: dati 2018 dalla rete del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare; storico 1981 a cura di SCIA – Ispra.

Anche a livello precipitativo marzo 2018 termina complessivamente con valori vicini alla normalità climatica locale (SPI compreso tra -1 e +1): nello specifico, dall’analisi del grafico in Figura 4, si osserva un lieve surplus pluviometrico per le stazioni di Galatina, Marina di Ginosa e soprattutto Brindisi dell’Aeronautica Militare, mentre un lievissimo deficit, pari al 13%, caratterizza l’accumulo pluviometrico della stazione di Santa Maria di Leuca.

Figura 4. Indice di precipitazione standardizzato per le stazioni di S.M. di Leuca, Galatina, Brindisi e Marina di Ginosa dell’Aeronautica Militare. Fonti: dati 2018 dalla rete del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare; storico 1981-2010 a cura di SCIA – Ispra.
Fabrizio Congedo - Staff SuperMeteo