FASE PIU' FREDDA, L'IRRUZIONE IN CORSO LAMBIRA', SINO A LUNEDI', ANCHE IL SALENTO.

Torna una spiccata variabilità.

Sabato 18 Gennaio

Cielo sereno o poco nuvoloso al mattino, a seguire parzialmente nuvoloso, con temperature che caleranno nella seconda parte del giorno (gelate all’alba del 19, max 10-13°, min tra -4 e 6°). Non si esclude la comparsa di qualche isolato piovasco. Vento che tornerà a soffiare (seppur debole) dopo molta assenza dai quadranti occidentali. Mari quasi calmi. Foschia e nebbia nottetempo.

Aggiornamento a cura di Giuseppe De Vitis - Dir. Responsabile - 18 Gennaio 2020 ore 08:30

Domenica 19 Gennaio

Domenica con cielo parzialmente e irregolarmente nuvoloso. Qualche scroscio o piovasco inizialmente sull’Adriatico, ma che potrà lambire i settori costieri. Nel pomeriggio nelle zone interne ci sarà la possibilità di scrosci di pioggia. Temperature in calo per l’afflusso di aria più fredda (maz 9-14°, min -3 e 6°). Vento dai quadranti settentrionali tra il debole e il moderato a tratti. Mari poco mossi.

Lunedì 20 Gennaio

Nuvolosità presente soprattutto al mattino, ma con basso rischio di piovaschi. A seguire sereno o poco nuvoloso. Temperature stazionarie o in ulteriore lieve calo. Grecale in progressivo rinforzo. Mari: mosso l’Adriatico, poco mosso o quasi calmo lo Ionio.

Anticiclone in rinforzo sull'Italia

TENDENZA A MEDIO TERMINE

21-23 GENNAIO

Tempo stabile e soleggiato, ma ventilato

La resistenza del vortice depressionario sull'area iberica e il progressivo ricompattamento del Vortice Polare attorno all'Artico favoriranno il conseguente rinforzo dell'alta pressione sul Mediterraneo centrale e l'Italia, la quale ci farà compagnia, probabilmente, per tutta la settimana.

Il TEMPO sarà generalmente stabile e soleggiato, con scarsa nuvolosità a tratti.

Il VENTO sarà ancora moderato dai quadranti settentrionali, con prevalenza di correnti di maestrale.

TEMPERATURE in lieve e graduale aumento, soprattutto a metà settimana.

Aggiornamento a cura di Francesco Marasco - 18 gennaio 2020 ore 09:30

WEBCAM SUPERSANO

WEBCAM SUPERSANO

SITUAZIONE ATTUALE A SUPERSANO (LE) SALENTO - 106 mt. s.l.m.

SITUAZIONE ATTUALE A SUPERSANO (LE) SALENTO - 106 mt. s.l.m.

RADAR PRECIPITAZIONI E VENTO

IMMAGINE SATELLITARE

RADAR PRECIPITAZIONI E VENTO

IMMAGINE SATELLITARE

Affitti Salento

Su TorreVado.info troverai tantissime soluzioni di case in affitto per le tue vacanze nel salento

Forum meteo del Salento

Scrivi un nuovo messaggio sul guestbook

 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Per ragioni di sicurezza salveremo il tuo indirizzo IP 3.214.184.250.
Il tuo messaggio potrebbe essere visibile nel guestbook solo dopo che l'avremo controllato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, eliminare o non pubblicare messaggi.
17561 messaggi.
rocc rocc da villa castelli pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 18:03:
preparare le pale
Sparta Sparta da Novoli pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 17:17:
Vedremo ora se il prossimo run di gfs sarà altrettanto esaltante😉
matteo matteo da cannole pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 17:04:
...è poi sono alle porte i giorni della merla 👌...non a caso😄
Rocc Rocc da Villa Castelli pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 16:38:
E normale che quel nocciolo gelido a quasi - 90gradi stazioni fra Islanda e norvegia?
Rocc Rocc da Villa Castelli pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 16:35:
C'è un altra cosa che mi rende fiducioso se guardate le mappe a 10hp notere che con il passare dei giorni sembra un forte riscaldamento partire dalla Russia per poi salire dalla parte opposta fra nocciolo gelido ed Europa , sembra che lo schiaccia verso di noi
Stefano Stefano da Galatone pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 15:30:
E' una bella domanda quella posta da Rocco, anche oggi in particolare si nota quella linea che taglia in 2 l'Italia e si protrae verso le zone balcaniche, "incastonata" comunque in una fascia di alti geopotenziali a 500hPa. Se vedete alcuni lam proprio a 500 abbiamo questa ristretta fascia con valori maggiori di ur, quindi maggior formazione di nuvolosità. L'origine probabilmente (parere personale) è una certa convergenza di venti, sempre a quella quota, all'altezza della zona tra Bosnia/Serbia, e che causa successiva condensazione e nuvolosità, la quale viene poi anche trasportata verso sud-ovest dai venti dominanti. Notavo anche oggi le temperature massime contenute da noi, sui 13-14°, nonstante una +7/+7.5 ad 850 hPa (gradiente termico modesto). Merito anche delle nubi basse e della ventilazione da nord che scorre su un mare ormai raffreddato (12.3 / 12.4 C secondo il mareografico).
Buran87 Buran87 da Porto Cesareo pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 15:14:
Rocco, è l'alta che regge...e anche troppo...
Ilario Ilario da Otranto pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 15:00:
Già, anch io penso che una grossa occasione si proporrà più avanti, dobbiamo essere fortunati e portarla a casa 🤞🤞
Danilo21 Danilo21 da Supersano pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 14:49:
Ragazzi, gfs nel lunghissimo fa paura!!
Buran87 Buran87 da Porto Cesareo pubblicato il 16 gennaio 2020 alle 14:32:
Ilario...ecco proprio quest'anno a mio modo di vedere si potrebbe incastonare l'unico vero episodio degno per tutto l'inverno ( eccezione )...i lavori sono appena iniziati..!!!