Ci attende un’estate molto calda e siccitosa?

La proiezione stagionale a cura di Accuweather

0
497

L’estate meteorologica è ormai ai nastri di partenza (1 giugno) e, come consuetudine, diamo uno sguardo alle previsioni stagionali a cura di Accuweather.

Secondo gli americani, la stagione estiva 2020 su gran parte del Bacino del Mediterraneo, in particolare sui settori centro-orientali (e quindi sul Salento), sarà caratterizzata da periodi prevalentemente molto caldi e siccitosi, ponendo seri problemi alle colture soprattutto in Europa orientale, in modo particolare in Ungheria.
Molto caldo anche tra Francia e Germania, anche se i settori più settentrionali risentirebbero dell’influenza delle correnti nord-atlantiche, con episodi temporaleschi anche violenti.

Stagione estiva 2020 molto calda anche tra Spagna e Portogallo, dove però ci sarebbe più spazio per occasionali episodi temporaleschi. Tuttavia, secondo Accuweather, nella Penisola iberica sarebbe alto il rischio incendi a causa del forte sviluppo vegetativo favorito da una primavera decisamente più piovosa della media.

Situazione diametralmente opposta a quella del Mediterraneo per la Gran Bretagna, dove l’estate 2020 potrebbe essere decisamente sotto tono, con frequenti fasi fresche e piovose. Clima generalmente mite, invece, sulla Penisola scandinava.

 

Come sempre, val la pena sottolineare che si tratta solo di una tra le tante previsioni stagionali disponibili in rete e, dunque, in quanto tale, nonostante l’indubbia valenza scientifica, tale tendenza ha per il momento un valore puramente indicativo e non può in alcun modo essere considerata una previsione puntuale.

 

SuperMeteo