Collasso del Vortice Polare: acuta fase di maltempo in tutta Europa

0
1433

Pioggia, vento e neve: saranno questi gli ingredienti di un’acuta fase di maltempo che, nel corso della prossima settimana, si abbatterà sull’intero territorio europeo.
Le cause vanno ricercate in un vero e proprio collasso del Vortice Polare, diretta conseguenza della propagazione nella troposfera del forte riscaldamento avvenuto già da tempo in stratosfera (stratwarmingstratospheric warming).
Tra l’inizio e la metà della prossima settimana, infatti, un nocciolo gelido in quota, proveniente dal lobo canadese del Vortice Polare, piomberà sull’Europa centro-occidentale, innescando una profonda circolazione ciclonica sul Bacino del Mediterraneo.

Forti venti a carattere ciclonico spazzeranno quindi lo stivale italiano, assumendo una componente meridionale o occidentale sul Salento.

Tale circolazione ciclonica, “coadiuvata” dalla disposizione dell’Anticiclone delle Azzorre, disposto lungo i meridiani in pieno Oceano Atlantico con un asse sud-ovest/nord-est, piloterà masse d’aria molto fredda, essenzialmente di estrazione artico-marittima ma in parte anche continentali, soprattutto in direzione dei settori centro-occidentali europei.

Intense nevicate interesseranno gran parte del territorio europeo, sino a raggiungere probabilmente anche i rilievi algerini.

Cosa attendersi per il Salento?
Il nostro territorio, molto probabilmente, verrà a trovarsi sul ramo orientale della profonda circolazione ciclonica e, quindi, come anticipato, verrà interessato da correnti mediamente meridionali o occidentali.
Il tempo sarà spesso perturbato, con fasi piovose anche intense.
Dopo una fase iniziale più mite, in seguito alla traslazione verso est della struttura ciclonica, le temperature caleranno anche sul Salento, con la conseguente rotazione dei venti dai quadranti settentrionali (da confermare).
Seguiranno aggiornamenti.

 

Fabrizio Congedo
Staff SuperMeteo