Continua il tempo instabile con frequenti temporali

0
340

L’arrivo di una depressione dal Nord Atlantico, accompagnata da temperature molto basse in quota per la stagione (valori di -22° a 5500 metri di altezza) favorisce soprattutto l’instabilità atmosferica.

L’aria fredda tende infatti a scendere di quota, scalzando l’aria calda dei bassi strati che è costretta a salire, raffreddandosi e dando origine a cellule temporalesche.

Queste colpiranno il nostro Paese in modo sparso ed a “macchia di leopardo” all’interno di una instabilità generalizzata, soprattutto al Centro Nord.

Mercoledì 10 Giugno: Piogge e temporali sparsi che interesseranno soprattutto il Centro Nord, Campania e Sardegna, all’interno di condizioni di estrema variabilità.

Fenomeni più intensi sono previsti sulle Regioni Settentrionali, le zone montuose e le zone interne del Centro, le zone costiere della Toscana.

Temperature molto inferiori alla norma al Centro Nord, nella norma su Sud e Sicilia.

Giovedì 11 Giugno: Persistono le condizioni di marcata instabilità, con piogge e temporali sparsi su tutto il Centro Nord, fino al limite di Campania, Puglia settentrionale e Basilicata.

Tendenza poi ad un generale miglioramento del tempo nel corso della serata.

Temperature stazionarie su valori bassi per il periodo.

Venerdì 12 Giugno:  Generale miglioramento del tempo, con cielo sereno o poco nuvoloso, salvo sviluppo di nubi durante il pomeriggio sui rilievi montuosi settentrionali, associati a qualche rovescio.

Temperature massime in aumento su tutta Italia, con valori superiori ai 24-26° al Nord, ed ai 28° su Sicilia, Sardegna e Puglia.

Almeno al momento, pare concretizzarsi un nuovo peggioramento del tempo nella giornata di sabato prossimo.