Crolla la temperatura del mare. Piogge da domenica?

0
1266

L’aria fredda di estrazione artica ha spazzato via la cappa caldo-umida, facendo crollare oltre alle temperature anche i tassi di umidità relativa e, di conseguenza, il punto di rugiada che, dopo mesi, ha assunto nuovamente valori ad una cifra.

L’aria fredda farà diminuire sensibilmente anche le temperature superficiali dei mari: passeremo, ad esempio, a largo di Gallipoli, dai 26.2° di questa notte ai 23.5° di venerdì sera. Calo sensibile anche per il Golfo di Manfredonia e, in generale, per tutto il Golfo di Taranto.

Il continuo flusso di correnti nord-orientali sembra voler caratterizzare la fine del primo mese della stagione autunnale 2018: al momento, infatti, appare completamente sbarrata la porta delle perturbazioni nord-atlantiche provenienti da ovest. Dunque, al momento, le uniche possibilità di precipitazioni potrebbero essere legate a saccature o gocce fredde in arrivo da nord-est, come quella che ci potrebbe interessare nella giornata di domenica, con piogge e possibili temporali (da confermare).
Da monitorare, infine, la formazione durante la giornata di venerdì 28 di un TLC (Tropical Like Cyclone), ossia un ciclone di tipo tropicale, sul Mar Libico centro-orientale e in risalita verso nord-est, in direzione della Penisola ellenica.

Staff SuperMeteo