Dallo scirocco e i temporali all’Estate di San Martino

0
727

Del freddo non c’è traccia. Anzi, ben presto passeremo da una circolazione spesso instabile e a tratti perturbata, caratterizzata di clima mite e molto umido, alla classica estate di San Martino.
Infatti, lo sprofondamento di una vasta saccatura colma di aria fredda al largo della Penisola iberica determinerà la rimonta di un promontorio subtropicale verso i settori centrali del Mediterraneo proprio in corrispondenza del giorno di San Martino.
Il tempo tenderà quindi a stabilizzarsi, il vento ad attenuarsi e le temperature diventeranno molto miti di giorno. Nelle ore notturne, invece, torneranno a farsi vive foschie e nebbie.

Il caldo anomalo la farà quindi da padrone, soprattutto sulla Penisola balcanica, dove le anomalie, ossia gli scarti dai valori medi del periodo, potranno superare anche i 10°.
Situazione probabilmente bloccata per gran parte della prossima settimana (da confermare).

Staff SuperMeteo