L’autunno sale in cattedra: alle porte una fase piovosa e più fredda

0
1546

Lo scenario barico europeo è dominato da una vasta figura anticiclonica, Wolfgang, attualmente collocata, con massimi al suolo superiori a 1030 hPa, sul Canale della Manica.
La strada delle classiche perturbazioni nord-atlantiche continua quindi ad essere sbarrata: nelle prossime ore, tuttavia, la svolta sui settori centro-orientali del Mediterraneo avverrà ad opera di fredde correnti nord-orientali che, sotto la spinta dell’anticiclone Wolfgang, in elevazione lungo i meridiani, scivoleranno fin verso lo stivale italiano.

Oltre ad un deciso calo termico, l’aria fredda determinerà la genesi di una circolazione depressionaria sul Tirreno, vista in scivolamento verso lo Ionio settentrionale.

Per il nostro territorio, quindi, potrebbe aprirsi una fase di maltempo proprio in concomitanza dell’avvio della prossima settimana.

Nel medio termine, i modelli matematici continuano a mostrare la presenza fortemente anomala sull’Oceano Atlantico di una possente figura anticiclonica, la quale avrebbe tuttavia “il merito” di pilotare masse d’aria artica via via più fredde in direzione del Mediterraneo centro-occidentale.

Staff SuperMeteo