Siete stanchi del caldo e dell’autunno che stenta a decollare?
Beh, allora pensate che esattamente 4 anni fa come oggi, ossia venerdì 18 settembre 2015, il Salento, la Puglia e, in generale, gran parte dell’Italia centro-meridionale era alle prese con una risalita di aria rovente dal Nord-Africa.

Dalle carte di rianalisi a cura di MeteoCiel relative alle 2, ora locale, emerge un’enorme lingua rovente protesa dall’entroterra africano sin vero i Balcani: l’isoterma +24° alla quota di riferimento di 850 hPa (circa 1500 metri), un valore decisamente elevato anche in piena estate, abbracciava gran parte dell’Italia centro-meridionale.

Temperature massime da capogiro si registrarono in quella giornata in Puglia, con picchi persino superiori a +39°!

Per la stazione di Lecce-Galatina dell’Aeronautica Militare la temperatura massima di +39° rappresentò un record dal 1951: mai nella seconda decade di settembre si erano infatti raggiunte temperature massime così elevate.

Il 18 settembre 2015 fu in realtà il picco di una fase molto calda che durò dal 14 sino al 19 e che si inseriva a valle di un’estate tra le più calde degli ultimi decenni.

 

Fabrizio Congedo