Nessun record di caldo nonostante la lunga ottobrata

0
722

La lunga e poderosa ottobrata che ha caratterizzato tutta la seconda metà del mese di ottobre 2013 è perfettamente raffigurata dall’anomalia del geopotenziale in Figura 1a. Un poderoso campo di altapressione ha albergato per settimane su tutto il Mediterraneo centrale regalando scenari più consoni alla fine dell’estate che al mese centrale dell’autunno.

Figura 1. Ottobre 2013 su scala europea: a. anomalia del geopotenziale all’altezza di 500 hPa (circa 5500 metri) e b. delle temperature a 850 hPa rispetto alla media CLINO 1981-2010. Fonte: NOAA

La Figura 1b, invece, evidenzia il continuo flusso alla quota di 850 hPa di correnti calde direttamente dal deserto: particolarmente esposte a tale flusso sono state le regioni meridionali italiane e soprattutto la Sicilia e la Sardegna.

Tabella 1. Scarti decadali e mensile dalla media 1981-2010 del mese di ottobre 2013

A valle di tale analisi, quindi, è lecito aspettarsi delle anomalie positive, ossia delle temperature superiori alla media di riferimento, anche per quanto riguarda le temperature al suolo registrate in provincia di Lecce. Nello specifico, il mese di ottobre, nonostante un avvio decisamente fresco e sotto-media (vedi Tabella 1), chiude con uno scarto di +0.83° (+1.29° per le massime, +0.36° per le minime) rispetto al periodo ’81-’10, mentre l’anomalia sale a 1° circa se riferita al trentennio precedente (’71-’00). Raffrontando il dato con la nostra serie storica in Figura 2 (anni 2007-2013), è evidente che gli ultimi due anni hanno segnato un’inversione di tendenza nel mese di ottobre con l’affermazione di temperature superiori alla norma. In tal senso, l’anno con maggiore anomalia positiva, pari a +1.35°,  è il 2012, mentre il più freddo è ottobre 2007 (anomalia di -1.21°)

Figura 2. Confronto tra gli scarti dalla media ’71-‘00 dal 2007 al 2013 per le temperature medie di ottobre

Figura 3. Serie storiche delle temperature medie dal 1951 ad oggi: a. Galatina AM, b. Leuca AM. Fonte: SCIA

Allargandola finestra temporale e osservando le serie storiche delle temperature medie registrate nel mese di ottobre dal 1951 ad oggi per le stazioni di Galatina AM e Leuca AM (Figure 3a e b), si osserva, rispettivamente, una temperatura media mensile di 19.28° e 19.23°. Entrambe le temperature si collocano al di sotto dei valori record relativi alle serie storiche e pari a 20° per la stazione di Galatina e 20.7° per quella di Leuca (entrambi si riferiscono al 2004). Nello specifico, la temperatura media di ottobre 2013 di Galatina AM si discosta di circa 0.7° dal valore record e di +1.7° dal valore medio (relativo all’intera serie 1951-2012); meno anomala è invece la situazione di Leuca AM il cui scarto dalla media si attesta a circa 0.78° (1.5° è lo scarto dal valore record).

Val la pena inoltre osservare che la temperatura media registrata presso la stazione di Galatina nel mese di ottobre 2013 cade, anche se per pochi decimi, al di fuori dell’intervallo di normalità climatica (evidenziato in rosso in Figura 3), mentre per la stazione di Leuca AM la temperatura media rientra nel rispettivo intervallo di normalità. Ricorrendo ad un gergo tecnico, per la definizione di tali intervalli si è utilizzato, oltre alla temperatura media, anche un altro importante parametro, la deviazione standard,  il cui valore fornisce informazioni molto importanti sulla dispersione dei dati attorno al valor medio. In particolare, l’intervallo di normalità climatica 1951-2012 è costituito da quelle temperature t per cui vale:

media – deviazione standard  > t < media + deviazione standard

E’ chiaro, quindi, che l’intervallo di normalità climatica rappresenta quell’insieme di valori di temperatura da considerarsi “normali” per il periodo in esame o, equivalentemente, si può affermare che, nel periodo di riferimento, è assai probabile che un dato termometrico vada a cadere nell’intervallo di normalità climatica indicato. Ad esempio, per la stazione di Galatina, è lecito (o è assai probabile) attendersi per il mese di ottobre un valore di temperatura medio compreso tra 16.45° (valor medio 1951-2012 – deviazione standard) e 19° (valor medio 1951-2012 + deviazione standard) in quanto rientrerebbe nella perfetta variabilità climatica locale. In modo analogo, sono da considerarsi assolutamente anomali tutti i valori che cadono al di fuori di questo intervallo, in particolare i due record del 1972 e del 2004.

Alternativamente, per confrontare i dati termici di ottobre delle due stazioni prese come riferimento, è possibile introdurre lo Standardized Temperature Index (STI), un parametro molto più robusto rispetto al semplice scarto dalla media che misura la deviazione termica dalla media in termini di deviazione standard. Quindi, se tale indice è compreso tra -1 e +1, allora si è nell’intervallo di normalità climatica (quello evidenziato in rosso), altrimenti, l’indice sarà maggiore o minore di 1 se la temperatura osservata cade all’esterno di tale intervallo (Tabella 2).

Nel caso specifico di Galatina, quindi, rispetto all’intera serie 1951-2012 risulta STI = 1.33 (valore leggermente anomalo), mentre per Leuca STI = 0.67 (valore “normale”). Dunque, nel complesso, considerando entrambe le stazioni, lo STI risulta leggermente superiore a 1 se riferito alla serie storica dal 1951 o ai trentenni ’61-’90 e ’71-’00, mentre scende a 0.9 se riferito all’ultimo trentennio ’81-’10. Questo dimostra in modo inconfutabile che il valore medio di temperatura osservato tra Galatina AM e Leuca AM in ottobre 2013 rientra nella perfetta normalità climatica dell’ultimo trentennio contraddistinta da un generale trend al rialzo delle temperature.

In conclusione, l’analisi condotta conferma che il mese di ottobre 2013 in provincia di Lecce è stato prevalentemente anticiclonico e con una temperatura media complessiva superiore alla norma. Tuttavia, come dimostrato dalle serie storiche di due stazioni campione, i valori registrati, oltre ad essere lontani da valori record registrati in passato, rientrano o sono prossimi alla perfetta normalità climatica locale.

Tabella 2. Riepilogo climatologico del mese di ottobre 2013 per Galatina AM e Leuca AM

Fabrizio Congedo
Staff SuperMeteo