Nuovo peggioramento dalla serata: fenomeni localmente intensi

0
596

Il rinforzo dello scirocco è il chiaro segnale del nuovo imminente peggioramento delle condizioni del tempo.
L’immagine satellitare delle 10 ora locale, a cui sono sovrapposte le isobare e la posizione dei fronti prevista per le ore 13, mostra la presenza di una profonda circolazione ciclonica, Xena, attualmente centrata, con un minimo di 1000 hPa, in corrispondenza delle coste meridionali sarde.
Xena, dopo giorni di semi-stazionarietà in loco, tenderà a muoversi verso est, pilotando il fronte freddo in direzione del Salento: va tuttavia debitamente sottolineato che tale circolazione ciclonica verrà attenuata dal possente anticiclone Zouhir attualmente centrato, con un massimo di 1030 hPa, sull’Europa nord-orientale. Di conseguenza, il fronte freddo sarà sempre più indebolito nel suo movimento verso est.

Tuttavia, permangono le condizioni ideali per fenomenologia intensa sull’arco ionico settentrionale, dove i temporali potranno scaricare accumuli localmente ingenti (tenuto anche conto del clima decisamente caldo-umido).

Di seguito, mediante l’analisi di un indice temporalesco composito a cura di MeteoGiornale, è riportato la possibilità di temporali intensi a partire dalla nottata fino alla mattinata di domani: le aree con colorazioni che vanno dal rosso al violaceo rappresentano le zone con elevata probabilità di temporali intensi; di contro, quelle con colorazioni tra il verde e il celeste, rappresentano zone in cui i temporali sono poco probabili e più deboli.

Staff SuperMeteo