Oscillazione artica al suo limite storico, tempo mite sul Mediterraneo centro occidentale

0
291

L’incide AO , Indice di Oscillazione Artica, rappresenta una differenza di pressione tra la possente depressione d’Islanda e l’anticiclone posto sulle Isole Azzorre, o almeno la differenza barica tra le zone polari e la fascia subtropicale anticiclonica.

 

Il forte valore positivo attualmente presente rappresenta una differenza barica di oltre 6 volte la norma, tra l’Alta pressione subtropicale e la Depressione d’Islanda.

 

Lo scorso 10 Febbraio l’indice ha raggiunto un valore di +6,34, il più alto mai toccato dal 1950, da quando viene calcolato giornalmente questo indice.

 

Il precedente record di +5,91 era stato raggiunto il 26 Febbraio 1990.

 

Nel weekend il valore fortemente positivo dell’indice AO verrà confermato dall’arrivo della profonda depressione Dennis, che causerà nuovi venti da tempesta sulle Isole Britanniche e nuovi fortissimi danni dopo l’arrivo della tempesta Ciara nei giorni passati.

 

Purtroppo con un siffatto indice il tempo sul Mediterraneo centro occidentale è destinato a rimanere decisamente mite per la stagione, in attesa di un possibile cambiamento forse per la fine del mese.