Previsioni per i prossimi mesi: Estate in tono minore, Autunno secco?

0
212

Il modello matematico CFSv2, con i suoi ultimi run ensemble settimanali, ha emesso delle previsioni mese per mese fino alla fine dell’anno 2020.

Si tratta, chiaramente, di previsioni solo indicative, in quanto al momento queste previsioni sono solamente sperimentali e non hanno l’alta probabilità di una previsione a 48 ore.

Comunque le previsioni di questo modello matematico statunitense, indicherebbero una stagione estiva sicuramente sotto tono rispetto a quelle degli ultimi anni.

Non si vedono in particolare le condizioni per lo sviluppo di intense ondate di calore, stante le posizioni settentrionali assunte dalle zone di alta pressione.

Le mappe si riferiscono infatti alle anomalie del geopotenziale a 700 hPa, circa 3000 metri di altezza, ed evidenziano come le zone di massima pressione si mantengano a nord in campo europeo.

In particolare nel prossimo mese di Luglio si posizionerebbero tra Inghilterra e Russia europea, una situazione che favorisce la presenza di zone depressionarie nel Mediterraneo.

Non cambia molto la situazione prevista nel mese di Agosto, con anticicloni situati tra Inghilterra e Scozia, e situazione depressionaria tra la Grecia ed il Sud Italia.

Dopo questa Estate tutto sommato nella norma dei decenni passati, ma decisamente più fresca rispetto ai canoni degli ultimi anni, il mese di Settembre parrebbe decisamente fresco e perturbato sull’Europa.

Seguono poi tre mesi prevalentemente anticiclonici, con la premessa, tuttavia, che questo tipo di previsioni incorre in errori sempre più grandi mano a mano che si allontana il mese di previsione.