Settimana caratterizzata da condizioni di instabilità con frequenti temporali

0
335

Le correnti atlantiche penetrano finalmente sul Mediterraneo, generando instabilità su quasi tutta la Penisola.

Una profonda incursione depressionaria è prevista invece nella giornata di venerdì, quando darà origine ad una forte ondata di maltempo generalizzata.

Martedì 22 Settembre: Variabilità su quasi tutta la Penisola, con possibilità di temporali sparsi un po’ ovunque.

Possibili anche fenomeni intensi e grandinate.

Più colpite dai fenomeni, anche se in modo sparso, le regioni centro settentrionali.

Temperature: Attorno alle medie stagionali al Centro Nord, ancora superiori alla norma e vicini ai 28-30° al Sud.

Venti: Generalmente meridionali, moderati al Sud Italia.

Mercoledì 23 Settembre: Ancora condizioni di variabilità, con possibili rovesci e temporali più probabili sui versanti tirrenici dell’Italia peninsulare.

Fenomeni più sparsi ed irregolari al Sud Italia.

Temperature: Stazionarie, più alte sui versanti adriatici per il vento discendente dall’Appennino.

Venti: Moderati da Libeccio sui mari settentrionali italiani, da sud est su Basso Adriatico.

Giovedì 24 Settembre: Al Sud nuvolosità variabile, accompagnata da isolati rovesci.

Al Centro Nord tempo instabile, con sensibile peggioramento su Nord, Toscana e Lazio settentrionale a partire dalle ore pomeridiane, per l’arrivo di una intensa perturbazione.

Temperature: stazionarie.

Venti: moderati da libeccio al Centro Nord in ulteriore intensificazione nelle ore serali.

Le precipitazioni cumulate più abbondanti sembrano riguardare, fino a giovedì sera, le Regioni Centrali italiane, in particolar modo la Toscana settentrionale, ma anche Lazio e Lombardia.