Settimana mite e con maltempo soprattutto al Nord, perturbazione mercoledì

0
471

L’emissione mattutina del modello matematico europeo ECMWF prevede un tipo di clima da tardo autunno, grazie alla presenza di correnti miti meridionali che interesseranno un po’ tutta la Penisola, fino almeno alla giornata di venerdì.

 

Si tratta di un tipo di configurazione classica, con anticiclone disposto sui Balcani e depressione atlantica che cerca di penetrare verso levante, sul bacino centrale del Mediterraneo; è questa la situazione che consente a miti correnti meridionali di invadere la nostra penisola da sud a nord, e portare precipitazioni più consistenti al nord ovest.

 

Piemonte e Liguria di ponente, infatti, “soffrono” particolarmente in questo tipo di configurazione barica, e le piogge saranno presenti su queste zone per tutta la settimana.

 

Il Sud Italia, invece, sarà interessato nelle giornate di mercoledì e giovedì dal transito di una perturbazione da ovest, ad iniziare dalle Isole maggiori, per poi arrivare fino alla Puglia.

 

Il tutto in attesa di un peggioramento che appare al momento consistente per la giornata di venerdì prossimo, ma su quello dovremo ritornare stante l’elevata distanza temporale.

 

I venti soffieranno meridionali, su basso Tirreno, Ionio ed Adriatico, le temperature saranno di conseguenza miti, in particolare nella giornata di martedì 17 Dicembre, mentre diminuiranno nuovamente mercoledì e giovedì al passaggio della perturbazione atlantica.

 

Nell’immagine, il fronte che dovrebbe raggiungere la Puglia giovedì mattina, stando alle previsioni del modello ECMWF, anche se ad avere le maggiori precipitazioni, per la direzione da ovest della perturbazione, dovrebbero essere i versanti tirrenici centro meridionali.