Si avvicina una forte ondata di freddo da domenica in avanti

0
1508

Il clima primaverile di questi giorni, con temperature massime spesso al di sopra dei venti gradi, sembra deteriorarsi gradualmente nel fine settimana, durante il quale assisteremo all’avanzata di una ondata di freddo di notevole portata per la stagione.

Nella giornata di domani, Venerdì 20 Marzo, assisteremo ad un primo cedimento della zona di Alta Pressione sulle regioni nord occidentali italiane, dove avverrà il passaggio di una piccola saccatura depressionaria, apportatrice di precipitazioni che transiteranno da ovest verso est attraversando tutto il Nord Italia.

Nel resto della Penisola non vi saranno invece cambiamenti significativi, il tempo resterà bello con temperature massime primaverili.

Un altro cambiamento del tempo è previsto per Sabato 21 Marzo sulle Isole Maggiori, per l’arrivo di una depressione situata sulla Tunisia.

Essa rimarrà stazionaria interessando con precipitazioni soprattutto la Sicilia e la Sardegna centro meridionale.

Nel frattempo la formazione di un blocco anticiclonico sulla Scandinavia farà scendere aria molto fredda sull’Europa Centrale, con il fronte di irruzione che si addosserà a nord delle Alpi e sull’Alto Adige.

Nella giornata di domenica avremo gli effetti dell’irruzione fredda sul Nord Est dell’Italia, con l’arrivo di violenti venti di bora sull’Alto Adriatico, e la prima diminuzione delle temperature.

I venti potranno soffiare fino ad 80-90 km/h in serata, estendendosi gradualmente anche al Centro Italia.

Aumenteranno le nubi sulla nostra Penisola, con rovesci sparsi legati all’irruzione di aria fredda e venti in rinforzo da nord est, e prime nevicate a quote basse sull’Arco Alpino orientale.

Lunedì dovrebbe verificarsi l’irruzione vera e propria sull’Italia, ma ne riparleremo con le prossime previsioni.

La Primavera dunque sembra inaugurarsi con un clima invernale, sorprendendo un po’ tutti, dalla normale popolazione agli addetti ai lavori, che non si aspettavano un ritorno dell’Inverno  proprio nella terza decade di Marzo.